Loading...

Tilt Brush: l’arte a portata di tutti con la realtà virtuale

Home / Blog / Tilt Brush: l’arte a portata di tutti con la realtà virtuale

Dipingere la realtà è il sogno di tanti che si realizza grazie a Google Tilt Brush, la nuova app per realtà virtuale sviluppata per HTC Vive.

Si tratta di un’app che permette di realizzare composizioni visive di vario genere nella realtà virtuale attraverso un controller che fa da pennello.

L’app, acquistabile su Steam, ha permesso la creazione di alcuni interessanti esperimenti di arte virtuale, come quello del sito Virtual Art Sessions, ma le potenziali applicazioni sono infinite e riguardano anche il mondo del marketing e dell’advertising.

Usarla è facilissimo: basta acquistare e inizializzare il dispositivo, scaricare il software dallo store di Steam, iniziare a dipingere con il controller.

Di marketing per la realtà virtuale avevamo già parlato qualche tempo fa, ma ora che la realtà virtuale è alle porte al costo abbordabile di uno smartphone top di gamma, stanno aumentando le possibilità di investimento in questo settore e presto nasceranno nuove forme di advertising specifiche.

Pensiamo ad esempio, alle possibilità nel mondo della moda, dato che l’app già permette di realizzare bozzetti di abiti su un manichino e selezionare varie texture di tessuti con cui realizzare le proprie creazioni. Lo stilista può visualizzare la sua creazione da ogni angolazione e modificarla come preferisce.  Le opere possono essere condivise su internet attraverso una gif o viste nella realtà virtuale. Con qualsiasi utente di questa app. In un futuro, forse, saranno disponibili anche gallerie virtuali e perché no? Sfilate. Immaginiamo di poter cambiare vestito a una vera modella con un gesto o di poter votare durante una sfilata virtuale la collezione di uno stilista dal salotto di casa nostra.

Oppure, per quanto riguarda il mondo dell’arte, immaginiamo di poter, ad esempio, camminare dentro a un dipinto di un artista famoso contemporaneo o di vivere vere e proprie mostre tridimensionali in cui viaggiare nei colori, nelle sensazioni, accompagnati dalla musica di sottofondo, creata magari da altri artisti. La possibilità di creare dei veri e propri ambienti, dipingendo con fuoco e acqua, è una delle funzionalità più interessanti dell’app.

La realtà virtuale, con tutta probabilità, è la grande novità che influenzerà l’evoluzione delle comunicazioni nei prossimi dieci anni. Vale la pena, forse, come industria, cominciare a testarne le potenzialità e testarle sul mercato.

[su_youtube url=”https://youtu.be/TckqNdrdbgk” width=”800″ height=”600″]

Comments(0)

Leave a Comment